La carta scalare per tutti i servizi di trasporto pubblico della Provincia Autonoma di Trento.

 

Sono in vendita la carta a scalare anonima e la carta a scalare nominativa valide su tutti i servizi urbani ed extraurbani della Provincia Autonoma di Trento.(servizi urbani di Trento, Rovereto, Alto Garda e Pergine, funivia Trento-Sardagna, servizi extraurbani su gomma, FTM, Trenitalia fino a Primolano, Borghetto e Mezzocorona e stazione di Ora).

La carta a scalare non sostituisce né gli abbonamenti (comunque più vantaggiosi per gli utenti “frequenti”) né i biglietti di corsa semplice che continueranno ad essere venduti.

VANTAGGI

    • Vale indistintamente su tutti i mezzi, bus urbani ed extraurbani e sui treni su tutto il territorio provinciale
    • La carichi dell’importo che vuoi tu, da 10 euro sino a 100 euro
    • Non hai più la preoccupazione di acquistare di volta in volta i biglietti
    • Paghi solo per il viaggio effettuato quando ti serve, il resto ti rimane come credito
    • Più viaggi meno paghi, con sconti alla ricarica successiva

     

    LA CARTA A SCALARE ANONIMA

    La CARTA A SCALARE può essere anonima.
    In questo caso può essere ceduta a chi vuoi, ma comunque NON può essere utilizzata da più persone contemporaneamente, ma solo da UNA persona alla volta.

    CARTA SCALARE ANONIMA 

    LA CARTA A SCALARE NOMINATIVA

    Se hai già o vuoi richiedere una smart card con fotografia (tessera nominativa con o senza abbonamento), puoi caricare sulla stessa l’importo a scalare: in tale caso la tessera è utilizzabile dal solo titolare.

    ATTENZIONE: In caso di compresenza di abbonamento e valore a scalare su smart card nominativa, salendo sui mezzi extraurbani all’interno della tratta di validità dell’abbonamento, per un viaggio diretto al di fuori della stessa, prima di validare la tessera è obbligatorio premere il tasto “CARTA A VALORE” (in alto a sinistra).

    CARTA SCALARE NOMINATIVA 

     

    TARIFFE

    Sui SERVIZI EXTRAURBANI paghi 2 EURO per ogni viaggio.

    Sui SERVIZI URBANI paghi sempre la tariffa più conveniente scontata del 10%.
    Ad esempio a Trento:
    alla prima corsa vengono detratti 1,10 € (invece di 1,20 € del biglietto cartaceo valido 70 minuti). Se fai una corsa entro i 70 minuti dalla prima convalida, non paghi nulla in più oltre gli 1,10 € iniziali. Se la seconda corsa avviene entro 120 minuti paghi in totale 1,40 €, se usi molte volte l'autobus paghi al massimo in totale solo 2,80 € (invece di 3,00 € del biglietto giornaliero).
    Per essere utilizzata, è necessario che sulla carta scalare sia presente un credito minimo di 0,90 €, che deve essere presente sulla carta scalare anche per proseguire su bus extraurbano o in ferrovia un viaggio già iniziato, sia in ambito extraurbano sia in ambito urbano con biglietto urbano in corso di validità.


    SCONTI ALLA RICARICA SUCCESSIVA

    iSono previsti sconti alla ricarica successiva in base a quanto hai consumato (se viaggi molto potrai avere uno sconto alla successiva ricarica fino al 10% per le carte anonime e fino al 60% (!) per quelle nominative).
    La carta nominativa, infatti, consente uno sconto in relazione al “viaggiato” sino al 20% (invece che 10% come per le anonime) ed inoltre consente di cumulare ulteriori sconti fissi:

    • per i lavoratori titolari di abbonamenti annuali in corso di validità pari al 30% (15% per semestrali).
    • per i pensionati (40%),
    • per gli studenti universitari (30%)

     

    FAMILY CARD

    Su tutti i servizi, urbani extraurbani e ferroviari, vale la Family Card, per cui esclusivamente le famiglie in possesso della stessa, esibendola insieme ad 1 carta scalare anonima o nominativa di un componente la famiglia presente, con la validazione per singolo passeggero, possono viaggiare in uno o 2 adulti e fino a 4 minori di 18 anni.
    I minori di anni 6 accompagnati da adulto pagante (validazione per singolo passeggero di carta scalare nominativa od anonima) viaggiano gratis (fino ad un massimo di 5 minori per adulto pagante) anche senza Family Card.

    COME SI USA LA CARTA A SCALARE

    La validazione sugli AUTOBUS si fa sempre a bordo.

    E’ sufficiente validare una sola volta in salita sul mezzo, tranne nei seguenti casi.
    Per viaggi extraurbani se effettui un viaggio con interscambio devi fare validazione sia in salita che in discesa su ogni mezzo che utilizzi (esempio: viaggio bus Palù del Fersina - Trento con cambio e utilizzo treno a Pergine: validi sul bus in salita a Palù del Fersina, validi in discesa a Pergine, validi in salita a Pergine stazione, validi in discesa a Trento stazione). In caso di interscambio in ambito extraurbano, la tariffa di € 2 è applicata all’intero viaggio solo se il check-in è effettuato entro 2 ore dal precedente check-out, trascorse le 2 ore dal check-out il nuovo check-in è considerato un nuovo viaggio (con tariffa di ulteriori € 2,00).
    Per pagare la tariffa urbana invece di quella extraurbana di € 2,00 quando si usano treni o bus extraurbani in ambito urbano (p.es. Trento-Povo con il treno), è necessario effettuare sia il check-in alla salita sia il check-out alla discesa dal bus.

    Viaggi in TRENO: la validazione si fa sempre IN STAZIONE presso le validatrici a terra (FTM, Ferrovia Valsugana, Ferrovia Brennero).
    Ricordati di validare PRIMA DI SALIRE sul treno premendo il tasto “SALITA” in alto sulla sinistra del display.
    In ferrovia l’eventuale check-out (necessario negli stessi casi sopra esposti per i bus) si effettua a terra nella stazione di discesa premendo il tasto in alto a destra (a fianco dell’indicazione “DISCESA” sul display) prima di avvicinare la tessera. 

    Per utilizzare la FUNIVIA TRENTO-SARDAGNA validare solo in salita in stazione premendo il tasto SALITA (in alto a sinistra) prima di avvicinare la tessera

     carta scalare validatrice treno

     

    VALIDITA’

    Sui seguenti mezzi è sempre sufficiente validare una sola volta in salita (check-in): 

    • tutti gli autobus URBANI di Trento (compresa linea 17 fino a Lavis), Piano Area Rovereto, Alto Garda (esclusa linea 3);
    • servizi urbani svolti da ditte private con mezzi dotati di validatrice urbana (Povo-Cimirlo, ex-Ospedalino, linea 11, bus urbani Rovereto linee 3-4-V);
    • Funivia Trento-Sardagna.

    Su tutti gli altri mezzi è sempre necessario validare in salita (check-in), ma è necessario validare anche in discesa (check-out) in caso di effettuazione di interscambi (sia alle discese intermedie sia alla destinazione finale del viaggio) oppure per ottenere la tariffa urbana in ambito urbano:

    • servizi bus extraurbani;
    • servizi bus extraurbani anche se in ambito urbano (p.es. corse extraurbane tra Trento e Cadine, Sardagna, Valsorda, ecc.);
    • servizi urbani svolti con mezzi extraurbani (p.es. corse svolte con autobus extraurbani linea 11, corse Piano Area Rovereto svolte con mezzi extraurbani, corse linea 3 del servizio Alto Garda e altre corse dello stesso servizio svolte con mezzi extraurbani, servizio urbano di Pergine, ecc.);
    • servizi extraurbani e urbani Pergine e Alto Garda svolti da ditte private diverse da Trentino trasporti;
    • servizi bus sostitutivi funivia Trento-Sardagna;
    • servizi ferroviari di Trentino trasporti e di Trenitalia (FTM, treni regionali e regionali veloci della ferrovia del Brennero tra Borghetto e Mezzocorona e stazione di Ora, treni della ferrovia della Valsugana tra Trento e Primolano); è escluso l’utilizzo della carta scalare sui treni FA, EC, IC ed Espressi e per la salita/discesa alle stazioni di Salorno, Magrè/Cortaccia ed Egna e sulla ferrovia della Valsugana tra Primolano e Bassano.

     

    È escluso l’utilizzo della carta scalare nella tratta Ora-Cavalese sui mezzi della Società SAD.

    È escluso l’utilizzo della carta scalare sui servizi urbani dei Comuni di Predaia, Ville d’Anaunia e Vallelaghi.

     

    CREDITO RESIDUO 

    Per conoscere il credito residuo sulla carta scalare premi il tasto “€?” sulla validatrice (sulla destra del display) e poi avvicina la carta.

     

    MALFUNZIONAMENTI

    Nel caso di tessera non funzionante o di detrazione errata (p.es. non possibilità di validare in discesa presso le stazioni ferroviarie perché validatrici non funzionanti) recati prima possibile presso una biglietteria.

     

    SANZIONI

    La mancata validazione equivale alla mancanza o alla mancata timbratura del biglietto e quindi comporta la sanzione di 80,00 € (con possibilità di regolarizzazione a bordo con 30,00 €). La mancata rivalidazione sui servizi urbani ed extraurbani salendo su altro bus nel periodo di validità temporale di una precedente validazione comporta la sanzione di 10,00 € (con possibilità di regolarizzazione a bordo con 3,50 €).

     

    DOVE SI ACQUISTA

    La carta si ACQUISTA (supporto al costo di 1 €) PRESSO LE BIGLIETTERIE di Trentino trasporti S.p.A., di Trenitalia S.p.A., presso la stazione di valle della Funivia Trento-Sardagna e (supporto 1 € con precaricato valore 10 €) presso alcune Famiglie cooperative (vedi volantino specifico).

     

    DOVE SI RICARICA LA CARTA A SCALARE

    La carta si RICARICA (da 10 fino a 100 € con tagli variabili di 5 in 5 €) PRESSO LE BIGLIETTERIE di Trentino trasporti S.p.A., di Trenitalia S.p.A., presso la stazione di valle della Funivia Trento-Sardagna, nonché presso le CASSE RURALI sia presso gli sportelli Bancomat abilitati che presso gli sportelli interni. 

     

    scarica il volantino completo

     

    scarica il volantino "dove si acquista"

     

    Provincia autonoma di Trento

    UMST (Unità di Missione Strategica Mobilità)

    Tel. 0461-497979/80 - Fax. 0461-982594

    Via Vannetti 32 - 38122 TRENTO

    www.trasporti.provincia.tn.it

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

    Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione.