Alunni scuole obbligo (fino terza classe medie inferiori)

Agli alunni delle scuole dell’infanzia, elementari e scuole medie inferiori (comprese le scuole paritarie), a partire dall'anno scolastico 2016/2017, è rilasciato un TESSERINO CARTACEO (non la smart card) e la domanda deve essere presentata presso gli Istituti scolastici.

AGEVOLAZIONI PER STUDENTI STRANIERI – SCAMBI CULTURALI

A favore di studenti e insegnanti accompagnatori di Istituti Superiori che si domiciliano in Provincia di Trento per scambi culturali con Scuole Trentine e a giovani di origine trentina (in età tra i 18 e i 35 anni) residenti all’estero in occasione di periodi trascorsi in Trentino nell’ambito dei progetti di interscambio culturale promossi dal Servizio Emigrazione e Solidarietà Internazionale della Provincia autonoma di Trento è rilasciato un tesserino cartaceo di libera circolazione per l'importo di Euro 10,00 a settimana (fino ad un massimo di un mese).

AGEVOLAZIONI PER ALUNNI E STUDENTI FINO ALLA 5^ SUPERIORE

Come ci si qualifica studenti?

Per gli studenti delle scuole superiori con la smart card valida fino al 31/8 dell’anno in cui lo studente compie i 19 anni di età. I rinnovi successivi al 19° anno di età hanno durata annuale. Si richiede con apposito modulo da compilare in ogni sua parte con i dati dello studente, al quale dovrà essere allegata una fotografia formato tessera. Il modulo dovrà essere firmato dal richiedente se maggiorenne o in caso contrario da uno dei genitori allegando la fotocopia del documento d’identità del firmatario.

In caso di studente maggiorenne va compilata e allegata alla domanda di richiesta smart card l’autodichiarazione di non svolgere un’attività lavorativa (lavoro dipendente o attività professionale autonoma) a tempo indeterminato per più di 20 ore settimanali o a tempo determinato con durata di almeno 6 mesi dal momento della richiesta per più di 20 ore settimanali, una fotografia formato tessera e la fotocopia del documento d’identità del firmatario. Nel caso in cui lo studente svolga l’attività lavorativa come sopra precisato, è considerata prevalente l’attività lavorativa e quindi dovrà dotarsi di tessera categoria lavoratore.

Agli alunni delle scuole dell’infanzia, elementari e scuole medie inferiori (comprese le scuole paritarie), a partire dall'anno scolastico 2016/2017, è rilasciato un TESSERINO CARTACEO (non la smart card) e la domanda deve essere presentata presso gli Istituti scolastici.

La tariffa-famiglia per il trasporto degli alunni/studenti frequentanti le scuole materne, elementari, medie inferiori e medie superiori (fino alla 5^ classe) nonché centri socio-educativi è parametrata alla condizione economico-patrimoniale delle famiglie secondo il modello provinciale ICEF. Per ottenere riduzioni sulla tariffa massima (vedi tabella sotto) il cittadino potrà provvedere all'autocompilazione della dichiarazione ICEF (disponibile al sito www.icef.provincia.tn.it) presentandola poi presso gli sportelli periferici provinciali o presso i CAF che determineranno la tariffa da pagare; in alternativa si potrà chiedere appuntamento telefonico ai medesimi soggetti per un aiuto gratuito nella compilazione presentando la documentazione necessaria; i CAF poi rilasceranno apposita certificazione riportante la tariffa da pagare che dovrà essere consegnata presso gli Sportelli delle Casse Rurali abilitati.

Il cittadino che non intende seguire la procedura ICEF per l'ottenimento delle riduzioni rispetto alla tariffa massima potrà recarsi direttamente presso gli Sportelli delle Casse Rurali abilitati per il pagamento ed il caricamento della smart card o ritiro del tesserino cartaceo. Si ricorda che per il caricamento della tessera presso gli sportelli bancari è necessario presentare la smart card studenti.

Gli sportelli bancari rilasceranno anche contabile bancaria attestante il versamento (si consiglia di conservare la ricevuta del versamento per 12 mesi per consentire verifiche da parte della Provincia).

Nel caso in cui una famiglia abbia pagato la tariffa massima e presenti successivamente la domanda per ottenere la riduzione della tariffa, si può accogliere di norma la richiesta di rimborso dell’eventuale differenza riscontrata a seguito del calcolo ICEF indipendentemente da quando presentano la domanda di rimborso.

N.B: nel caso di utilizzo di servizi di trasporto dopo il 30/6 e fino al 31/8 o su tratte non ricomprese nell'abbonamento di non libera circolazione è quindi necessario dotarsi di abbonamento di libera circolazione. E' comunque possibile il passaggio incorso d’anno scolastico da “non libera circolazione” a “libera circolazione”, pagando l'integrazione della differenza di importo riportata nell'autocertificazione rilasciata dal CAF (o sul modulo di pagamento tariffa max) tra libera circolazione e non libera circolazione.

Si possono acquistare due tipi di abbonamento:

  1. Libera circolazione su tutto il territorio provinciale; il titolo avrà validità dal 1/9 al 31/8 (comprese corse bis)
  2. Non libera circolazione:  valido tutti i giorni compresi i festivi dal 1/9 al 30/6.
  • Abbonamento urbano: valido su tutta la rete urbana di riferimento (possibilità di utilizzo anche dei mezzi extraurbani in ambito urbano).
  • Abbonamento extraurbano: consente il percorso casa-scuola (non è ammessa l’integrazione tra rete extraurbana ed urbana).

N.B. nel caso di utilizzo di servizi di trasporto dopo il 30/6 e fino al 31/8 o su tratte non ricomprese nell'abbonamento di non libera circolazione è quindi necessario dotarsi di abbonamento di libera circolazione. E' comunque possibile il passaggio in corso d’anno scolastico da “non libera circolazione” a “libera circolazione”, pagando l'integrazione della differenza di importo riportata nell'autocertificazione rilasciata dal CAF (o sul modulo di pagamento tariffa max) tra libera circolazione e non libera circolazione.

 

 VALORI INDICATIVI DI PAGAMENTO 1 figlio 2 o più figli
Libera circolazione da 31 a 97 Euro da 31 a 150 Euro
Non libera circolazione da 31 a 59 Euro da 31 a 90 Euro

 

Gratuità della tariffa vigente per gli alunni, utilizzatori dei servizi di trasporto scolastico, frequentanti la scuola primaria di utenza fuori dal Comune di residenza (posto sopra i 500 metri s.l.m., prendendo a riferimento la sede comunale) in quanto privi di scuola nel Comune di residenza (ed analoga gratuità se la scuola sia presente ad oggi nel Comune di residenza ma non lo fosse nel preesistente Comune coinvolto in processi di fusione).

tabella gratuità Comuni sopra 500 metri

AGEVOLAZIONI PER STUDENTI ISCRITTI ALL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRENTO

(abbonamento di libera circolazione provinciale)

Chi può fare l’abbonamento

Possono sottoscrivere l’abbonamento gli studenti iscritti ai corsi di Laurea, Laurea magistrale, Laurea specialistica, Laurea magistrale a ciclo unico, Laurea ante DM 509/99,  Master di I e II livello, i dottorandi, corsi interateneo indipendentemente dalla sede amministrativa di immatricolazione, iscritti nell’ambito di accordi e/o programmi di mobilità internazione in entrata, che abbiano aderito alla procedura on line attivata dall'Università per la richiesta di attivazione del servizio e versato il contributo richiesto per l'abbonamento di libera circolazione provinciale.

Non possono sottoscrivere l’abbonamento:

  • gli studenti che svolgono un’attività lavorativa (lavoro dipendente o attività professionale autonoma) a tempo indeterminato per più di 20 ore settimanali o a tempo determinato con durata di almeno 6 mesi dal momento della richiesta
  • gli studenti “in attesa di laurea” (che non rinnovano l’iscrizione per l’anno accademico).

 

Validità e servizi offerti

L’abbonamento sarà valido per 12 mesi, dal 1 settembre al 31 agosto, indipendentemente da quando viene sottoscritto.
È obbligatorio validare l’abbonamento ad ogni salita sul mezzo di trasporto.
La libera circolazione riguarda:

  1. tutti i viaggi con tutte le modalità (bus, treno, funivia, corriere) che hanno origine e destinazione all'interno del territorio provinciale
  2. viaggi con corriere extraurbane su linee gestite da Trentino trasporti anche quando escono dai confini territoriali (es linea Fiera Feltre)
  3. viaggi su treno anche quando la origine o destinazione si trova fuori dai confini territoriali (es. Trento-Bassano) limitatamente alla parte di viaggio svolgentesi nel territorio trentino (es. Trento-Primolano) e purchè si tratti di abbonamento caricato sullo smartphone (N.B. è necessario quindi acquistare un abbonamento con Trenitalia per la parte extraprovinciale – es. Primolano – Bassano)

I servizi di trasporto pubblico previsti dalla libera circolazione provinciale comprendono quindi:

  • i servizi urbani ed extraurbani di Trentino trasporti SpA
  • la Ferrovia Trento-Malè
  • la Ferrovia della Valsugana tra Trento e Primolano
  • la Ferrovia del Brennero tra Borghetto e Mezzocorona/Ora. La stazione di Ora è utilizzabile solo per viaggi da o per la Val di Fiemme e la Val di Fassa.

Sono escluse le fermate per salita/discesa di Salorno, Magrè/Cortaccia ed Egna (la stazione di Ora funziona solo come stazione di interscambio per raggiungere la Val di Fiemme e la Val di Fassa) - la Funivia Trento-Sardagna.

Sono esclusi dai servizi i treni ES (EuroStar), EC (EuroCity), IC (InterCity) ed Espressi.

 

Cosa bisogna fare per avere l’abbonamento

Per potere richiedere l’attivazione del servizio è necessario anzitutto avere una iscrizione attiva sull’a.a. di riferimento.

Dopo aver rinnovato l’iscrizione o essersi immatricolato/a per la prima volta al corso di studio è possibile accedere alla procedura online (visita il sito http://infostudenti.unitn.it/libera-circolazione) per la richiesta di attivazione del servizio e versare il contributo “libera circolazione” di 50€.

Lo studente ha la possibilità di scegliere se utilizzare la smart card (già in possesso o chiederne una nuova) oppure caricare l’abbonamento su smartphone attraverso l’applicazione Open Move.

 

La procedura per l’accreditamento e l’adesione all’abbonamento di libera circolazione per gli studenti universitari iscritti a UNITN è attiva a partire da martedì 27 agosto con la stessa procedura del 2018. 

A partire da tale data le biglietterie non potranno più ritirare i moduli relativi a nuove richieste/rinnovi/variazioni per gli studenti di UNITN se non risulta ultimata la procedura di cui al sito: https://infostudenti.unitn.it/it/libera-circolazione-abbonamento-annuale-trasporto-urbano-e-extraurbano-2019-20 (ricezione da parte dello studente di una mail che avvisa della possibilità di attivare l’abbonamento con le relative istruzioni).

 

AGEVOLAZIONI PER STUDENTI ISCRITTI A UNIVERSITA' DIVERSE DALL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRENTO E PER STUDENTI ISCRITTI A CORSI POST-DIPLOMA*

(abbonamenti "para-universitari”)

Come ci si qualifica studenti?

Con la tessera valida per tutto il periodo di durata della scuola o corso frequentato. La tessera verrà rilasciata sul percorso residenza/domicilio – sede università o tratte inferiori qualora giustificate: le agevolazioni sono infatti di regola previste per abbonamenti per percorsi extraurbani/urbani necessari per il raggiungimento di sedi universitarie/parauniversitarie nella provincia di Trento; l’abbonamento per una tratta di adduzione inferiore al percorso residenza/domicilio – sede università è possibile, se non elusiva del sistema ferroviario nazionale, per chi, frequentando sedi universitarie extraprovinciali, necessita comunque di una parte di percorso con mezzi di trasporto provinciali. Si richiede con apposito modulo da compilare in ogni sua parte e firmato, al quale dovrà essere allegata l’autodichiarazione di non svolgere un’attività lavorativa (lavoro dipendente o attività professionale autonoma) a tempo indeterminato per più di 20 ore settimanali o a tempo determinato con durata di almeno 6 mesi dal momento della richiesta per più di 20 ore settimanali, una fotografia formato tessera e la fotocopia del documento d’identità del firmatario. Nel caso in cui lo studente svolga l’attività lavorativa come sopra precisato, è considerata prevalente l’attività lavorativa e quindi dovrà dotarsi di tessera categoria lavoratore.

* Le agevolazioni sono riservate agli studenti frequentanti:

  • università diverse dall'Università degli Studi di Trento;
  • corsi post-diploma Fondo Sociale Europeo;
  • corsi alta formazione professionale;
  • borsisti/dottorandi/stagisti;
  • altri corsi parauniversitari/post diploma;
  • corsi di livello universitario, del Conservatorio di Musica;
  • corsi di livello universitario dell’Istituto per Interpreti e Traduttori;
  • gli studenti dell'Università degli Studi di Trento in attesa di laurea.

TARIFFE EXTRAURBANE

ABBONAMENTI EXTRAURBANI

Esistono tre tipi di abbonamenti:· il settimanale, valido dal lunedì alla domenica,· il mensile, valido dalla data inizio validità fino al giorno precedente del mese successivo,· l’annuale valido dal giorno scelto per 12 mesi: da diritto alla libera circolazione provinciale ed è calcolato secondo il parametro Icef e non a fasce chilometriche.

Tariffa trasporti para-universitari: lo studente dovrà provvedere a fare la dichiarazione ICEF presso i CAF il quale rilascia un foglio contenente la tariffa da pagare da consegnare poi unitamente alla smart card presso le biglietterie per il caricamento dell’abbonamento.Procedura: per ottenere riduzioni sulla tariffa massima dell’abbonamento annuale extraurbano (vedi tabella sotto).

Annuale libera circolazione secondo parametri Icef
198,00
220,00
242,00
264,00
286,00
308,00
330,00

 

fasce chilometriche ABBONAMENTO
  settimanale mensile
1–4 8,10 32,60
5–7 9,00 35,80
8–11 9,70 39,00
12–15 10,70 41,60
16–20 10,90 43,20
21–25 11,20 44,80
26–30 11,20 44,80
31–35 11,50 45,50
36–40 11,70 47,10
41–45 12,00 48,50
46–50 12,60 50,10
51–60 13,10 53,00
61–70 14,00 55,60
71–80 14,60 58,00
81–90 15,10 60,10
91–100 16,10 62,10
Ogni 10 km +0,50 +2,00

 

AGGIUNTA PER IL SERVIZIO URBANO (valida per ogni singola area urbana):

  • € 2,40 sul settimanale
  • € 9,20 sul mensile
  • gratis su annuale

 


TARIFFE URBANE
 

 TARIFFE URBANE DI TRENTO 
mensile annuale navetta parcheggi
27,50 213,00 20,50

precisazioni "Urbano di Trento" 

 

 TARIFFE URBANE ALTO GARDA 
mensile annuale mensile estivo "carta verde"
20,00 162,00 11,50

 

TARIFFE URBANE PERGINE VALSUGANA 
mensile annuale
18,00 150,00

 

ABBONAMENTO PIANO D’AREA 
mensile annuale
24,40 194,50

 precisazioni "Urbano di Rovereto e Piano d'Area"

ABBONAMENTO COMUNE ROVERETO
mensile
20,40

precisazioni "Urbano di Rovereto e Piano d'Area"

Gli abbonamenti urbani hanno validità a decorrere dal giorno scelto dallo studente.

L’abbonamento mensile estivo ha decorrenza mensile dal giorno scelto purché sia compreso tra il 1° luglio e il 31 agosto.

Per quanto riguarda solo gli abbonamenti annuali urbani si informa che, qualora nello stesso nucleo familiare ristretto (marito, moglie, figli per i genitori; - padre,madre, fratello, sorella per i figli) ci fosse la necessità di fare più abbonamenti, sono previste tali agevolazioni: sul 2° abbonamento sconto del 20%; sul 3° sconto del 30%; dal 4° in poi sconto del 40%, purché fatti nello stesso anno.

Nell’agevolazione non rientrano gli abbonamenti gratuiti, gli abbonamenti studenti fino alle superiori e gli abbonamenti studenti iscritti all’Università degli Studi di Trento.


Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione.